Il rimedio naturale
per il transito intestinale

la storia delle 4 erbe

Come avviene in tutte le scoperte, anche l’utilizzo di queste erbe per il transito intestinale è stato guidato da un importante motore: la necessità.
SENNA
Gli esploratori spagnoli alla conquista della California diedero il nome di “corteccia sacra” ad una delle erbe che permise loro di risolvere un problema tutt’altro che banale: la stipsi. La Cascara, importata quindi in Europa, entrò presto a far parte del ricettario dei medici dell’epoca come rimedio efficace contro la stipsi.
FRANGULA
Accanto a lei la Frangula, della specie definita non a caso “cathartica”, veniva usata come potente lassativo per purificare il corpo dalle scorie che, secondo l’immaginario del tempo, potevano essere la causa delle più comuni malattie a carico di fegato e sistema digerente.
CASCARA
Un effetto catartico, per il corpo e per la mente, espletato anche dalla Senna, che dal Medio Oriente si affaccia sulla storia internazionale ai tempi delle Crociate, e rimane famosa nella storia della tradizione erboristica per la sua efficacia contro ogni tipo di malanno richiedesse un’azione depurativa e lassativa per essere curato.
RABARBARO
Le guerre d’Africa, poi, non avrebbero forse avuto lo stesso esito se il Rabarbaro non avesse contribuito a trattare la dissenteria microbica che dilagava negli anni ’20, tanto da guadagnarsi una pubblicazione sul Lancet per il suo effetto “magico”.
M. Castleman, Le erbe curative, Tecniche Nuove, 2007

Il rimedio naturale per
il transito intestinale:

1-3 compresse alla sera
prima di coricarsi

Lo Trovi In Farmacia

Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera consigliata.